Il Blog notizie del Comprensorio del Cuoio > 38 > BRENDA BARNINI: «IL FUTURO DELLA SCUOLA A EMPOLI PASSA DAGLI ISTITUTI COMPRENSIVI. VIA AL CONFRONTO»

Random Banner from DB Example
Cerca
 

TREND DELLA SETTIMANA

INVESTITO BAMBINO DI 8 ANNI A SANTA ..(letta 6295 volte)

Shock anafilattico per il calciatore ..(letta 2287 volte)

UBRIACO DEVASTA UN LOCALE E MINACCIA ..(letta 1010 volte)

Seguici su Facebook

BRENDA BARNINI: «IL FUTURO DELLA SCUOLA A EMPOLI PASSA DAGLI ISTITUTI COMPRENSIVI. VIA AL CONFRONTO»

 

mercoledì 13 settembre 2017:

EMPOLI – Il futuro della scuola a Empoli. Se ne parla oggi al Palazzo delle Esposizioni di Empoli in un convegno per approfondire il tema degli Istituti Comprensivi.

Un momento di riflessione aperto a tutti, insegnanti, genitori, cittadini, voluto dal sindaco Brenda Barnini per avviare concretamente un percorso che porterà all’istituzione di questa novità nell’organizzazione delle scuole a Empoli.
‘Essere comprensivi. Perché un istituto comprensivo può migliorare la scuola. Testimonianze, confronti, prospettive di sviluppo’, è il titolo del convegno organizzato dal Centro Sudi Bruno Ciari al Palazzo delle Esposizioni di Empoli, e al quale sono presenti duecento insegnanti delle scuole empolesi.

 

IL SINDACO - «Sono davvero soddisfatta per la numerosa partecipazione di docenti e operatori legati alla scuola. Le relazioni degli ospiti sono di altissimo profilo e Empoli e tutto il suo mondo scolastico avevano bisogno di un momento di approfondimento di questa levatura – ha detto il sindaco Brenda Barnini -. La scuola merita generosità e responsabilità verso il futuro. Dobbiamo certamente guardare alle questioni dell’oggi, alla ripresa delle lezioni di venerdì, ma è giusto anche pensare a quello che deve essere la nostra scuola fra 5, 10, 15 anni. La presenza di tanti docenti è la dimostrazione di quanto questi professionisti tengano al loro lavoro e quanto sentano questa responsabilità».

Durante il convegno il sindaco si è rivolto proprio ai docenti: «Abbiamo pensato a un futuro con tre istituti comprensivi, ci poniamo l’obiettivo di non perdere mai una delle caratteristiche che fanno di Empoli una città a misura di bambino, ovvero la prossimità delle scuole nel territorio. Avere la scuola vicino a casa è importante, per le famiglie e per i ragazzi. Fare degli istituti comprensivi non significa solo ridisegnare i confini scolastici, ma anche attuare una organizzazione che sia più vicina alle esigenze di bambine e bambini. Con questo convegno parte un lavoro di permanente confronto col mondo della scuola per scrivere insieme le peculiarità e ciò che vogliamo siano i prossimi istituti comprensivi. Troverete nell’amministrazione comunale e nel Centro Studi Bruno Ciari un punto di riferimento».

 

CONVEGNO - A coordinare l’iniziativa Gabriella Menichetti, dirigente dell’Istituto Comprensivo di Cerreto Guidi. Ha portato i saluti dell’Ufficio Scolastico Regionale Giacomo Tizzanini, dirigente tecnico. Gli interventi sono stati di Giancarlo Cerini, già dirigente tecnico, ora al MIUR, su ‘Gli istituti comprensivi: punti di forza e di debolezza, rischi e opportunità. Vent’anni di scuole verticali in Italia’; Ivana Summa, esperta in innovazione didattica e organizzativa che parlerà su ‘Come diventare comprensivi per davvero: la progettazione del curricolo verticale’; Luciano Cianti, dirigente dell’Istituto Comprensivo di Lastra a Signa, illustrerà ‘L’esperienza dell’istituto Comprensivo di Lastra a Signa’. Seguiranno gli interventi dei dirigenti scolastici della zona. Nel pomeriggio via ai tavoli di discussione in sessioni parallele con Giancarlo Cerini, Ivana Summa, Luciano Cianti.
 

COSA e’ UN ISTITUTO COMPRENSIVO - L’istituto comprensivo si propone di accompagnare la formazione di tutti i ragazzi dai 3 ai 14 anni, dalla prima infanzia alle soglie dell'adolescenza, fornendo le migliori opportunità di apprendimento, adeguate alle diverse età degli allievi, sapendone riconoscere e rispettare la specificità e la diversità. Nell'istituto comprensivo ciò che emerge è lo "sguardo lungo" sull'educazione degli allievi, la possibilità di accompagnarne i momenti più delicati, di soffermarsi sui punti di crisi, di rallentare o accelerare il ritmo, di realizzare quello che in gergo si chiama "curricolo verticale", cioè un piano degli studi coordinato che porti ogni ragazzo all'uscita dal ciclo di base a padroneggiare con sicurezza le conoscenze fondamentali e le abilità (cognitive, operative, sociali) indispensabili per affrontare le tappe successive della propria formazione e della propria vita.

Comune di Empoli

Random Banner from DB Example

COMMENTA LA NOTIZIA

Random Banner from DB Example

Random Banner from DB Example

Random Banner from DB Example

Random Banner from DB Example

Random Banner from DB Example

Random Banner from DB Example

Random Banner from DB Example

Random Banner from DB Example

 

 

Nuova pagina 1
 

         

Blog Notizie:

Prima Pagina Blog
Tutte le Notizie
Palio di Fucecchio
Cronaca Locale
Fucecchio Calcio

Foto Eventi:

2017
2016
2015
2014
2013
2012

VIDEO:

Ultimo Video
Il Palio di Fucecchio
Tg Palio
Mago Ciampa
Torneo delle Contrade
Tutti i Video

SERVIZI:

Pagine Fan Facebook
Loghi Aziendali
Servizi Fotografici
 
 

Seguici:

Pagina Fan
Gruppo Facebook
Profilo Twitter
Canale Youtube
Contatti
 

0571WEB s.a.s. di Alessio Rosati & C. - Via Rosati 18, Fucecchio (FI) - P.I. e C.F.  06219940480

Termini e condizioni Blog | Cookie Policy di 0571foto.com

 

115
I risultati del girone eliminatorio

Siamo spiacenti.Dati non disponibili.