Il Blog notizie del Comprensorio del Cuoio > Alimentazione e Salute > CELIACHIA E INTOLLERANZA AL GLUTINE. QUALI DIFFERENZE.

Random Banner from DB Example
Cerca
 

TREND DELLA SETTIMANA

Massimiliano e Filippo, due fucecchiesi ..(letta 751 volte)

Il primo gruppo social che regala ..(letta 548 volte)

Federico Scavo al suo debutto nella ..(letta 252 volte)

Seguici su Facebook

CELIACHIA E INTOLLERANZA AL GLUTINE. QUALI DIFFERENZE.

 

giovedì 2 marzo 2017:

Comincia da quest'oggi su 0571 una nuova Rubrica sul benessere psico-fisico apportato dagli alimenti senza glutine. La Rubrica è gestita da Starbene Gluten free di Fucecchio e vuole essere solo un apporto informativo per tutti coloro che per motivi di scelta o di salute intendono avvicinarsi al Gluten free

CELIACHIA E INTOLLERANZA AL GLUTINE. QUALI DIFFERENZE.

La sensibilità al glutine non celiaca è un disturbo di recente introduzione nel vocabolario medico, utilizzato per identificare tutti quei casi in cui un paziente manifesta sintomi caratteristici della malattia celiaca, e trae beneficio da una dieta priva di glutine, nonostante dagli accertamenti medici sia possibile escludere la presenza di celiachia o di allergia al grano. Pertanto, un soggetto sensibile al glutine manifesta i sintomi tipici della celiachia pur non essendone affetto.

La celiachia è una malattia cronica su base autoimmune dell'intestino tenue, che interessa soggetti geneticamente predisposti di tutte le fasce di età. Nei pazienti celiaci, l'ingestione di alimenti glutinati (contenenti glutine) scatena una risposta immunitaria a livello intestinale, che danneggia la mucosa dell'intestino tenue. Da tale danno scaturiscono i sintomi tipici della malattia celiaca, che includono dolori addominali, diarrea e/o costipazione cronica, ritardo nella crescita (nei bambini), anemia e stanchezza psicofisica.

Per poter parlare di celiachia, tuttavia, NON basta la presenza di sintomi fortemente, ma occorre, sempre e comunque, dimostrarne l'esistenza tramite specifici test. Perché Possiamo quindi avere dei soggetti celiaci che non manifestano disordini intestinali. Nella sensibilità al glutine non celiaca, invece, accade esattamente il contrario, ovvero abbiamo la presenza di sintomi suggestivi di celiachia nonostante - in seguito agli esami appena visti - sia possibile escludere la presenza della malattia (nessuna traccia di "anticorpi anti-glutine" e nessuna traccia di lesioni della mucosa intestinale).

In genere, la sensibilità al glutine è un disturbo meno severo rispetto alla malattia celiaca.

Il trattamento della Sensibilità al Glutine non Celiaca si basa sull'adozione di una dieta priva di glutine per un determinato periodo. Si tratta quindi dello stesso intervento riservato in presenza di celiachia, con la differenza che nella NCGS la sospensione di diete glutinate potrebbe essere solo temporanea.

Chiaramente, oltre a questo aspetto, occorre rivalutare, con l'aiuto di un professionista, l'alimentazione nella sua interezza, dalle combinazioni alimentari ad eventuali intolleranze o ipersensibilità, dall'apporto di fibre a quello di zuccheri semplici, dal consumo di alimenti ricchi di additivi all'apporto di acqua

Barbara Mangiantini - Starbene Guten Free - Fucecchio

Random Banner from DB Example

questa notizia e' stata letta 679 volte

COMMENTA LA NOTIZIA

 

 

Nuova pagina 1
 

         

Blog:

Prima Pagina Blog
Tutte le Notizie
Palio di Fucecchio
Cronaca Locale
Fucecchio Calcio

Foto:

2017
2016
2015
2014
2013
2012

VIDEO:

Ultimo Video
Il Palio di Fucecchio
Tg Palio
Mago Ciampa
Torneo delle Contrade
Tutti i Video

SERVIZI:

Pagine Fan Facebook
Loghi Aziendali
Servizi Fotografici
 
 

Seguici:

Pagina Fan
Gruppo Facebook
Profilo Twitter
Canale Youtube
Contatti
 

Blog Personale di Alfredo Sabatini e Alessio Rosati

Termini e condizioni Blog | Cookie Policy di 0571foto.com

 

680
I risultati del girone eliminatorio

Siamo spiacenti.Dati non disponibili.