Il Blog notizie del Comprensorio del Cuoio > Contrada Querciola > Il cappotto di Querciola: 5 elementi per 500 persone

Random Banner from DB Example
Cerca
 

TREND DELLA SETTIMANA

È arrivato Fiscardo dalla Grecia. ..(letta 659 volte)

Il Cispia Party dona 3.000 euro alla ..(letta 454 volte)

Modifiche alla viabilità in piazza ..(letta 288 volte)

Seguici su Facebook

Il cappotto di Querciola: 5 elementi per 500 persone

 

domenica 5 luglio 2015:

“Cinque sogni, cinque certezze, cinque memorabili brividi”.

Sono queste le parole che il presentatore ha usato durante la serata della cena della vittoria. Cinque: un numero magico per la Querciola, che può stringere fiera il suo cencio, il quinto appunto. Cinque come le stelle dorate sul manto di Tavel questa sera. Tuttavia potremmo vedere quel 5 anche in una altro modo, come le dita di una mano. Verga, parlando della famiglia diceva che le persone sono come le cinque dita di una mano e che “bisogna che le cinque dita si aiutino l’un l’altra”.

E nella famiglia della Querciola le cinque dita chi sono? I protagonisti di questa vittoria vengono da mondi diversi, c'è chi la contrada la vive e ci mette sangue e sudore tutto l’anno, e chi arriva all’ultimo istante, afferra le redini e cambia il destino della corsa. Il pollice è Simone Mereu, impeccabile e serio, l'uomo dai nervi saldissimi non si lascia andare durante tutta la cena così come, del resto, durante la corsa. E' proprio la sua lucidità e compostezza che giocano un ruolo fondamentale. Poi c’è l’elegante Tavel, la vera star della serata. Tante persone si sono volute fare un selfie con Tavel e gli hanno voluto dare una carezza. A tratti irrequieto, si è calmato con un bacio di Mereu, segno del feeling che c’è tra i due.

Ecco anche il presidente Paolo, che non riesce a trattenere l’emozione del cappotto, sprizza energia da tutti i pori sia sul palco che quando si muove tra gli invitati. C’è il capitano Luca, serio e attento, non tradisce troppe emozioni ma dentro di sé sa di aver fatto la differenza e di poter camminare a testa alta. Il quinto elemento è Martina, arrivata in mezzo alla folla su un carro. I suoi occhi azzurri parlano da soli, anche quando viene invitata sul palco per la proiezione del video. E’ la componente femminile, baciata dalla dea bendata, è vera, spontanea, la sue emozioni corrono attraverso le fotografie che raccolgono la sua vita da contradaiola in una manciata di minuti. E’ questa la mano che stringe il quinto cencio, sono questi gli elementi che hanno permesso di arrivare al 4 luglio in una strada con 500 persone.

Anche se, in realtà, non ci sono solo loro: dal gruppo stalla al più giovane contradaiolo, ogni persona contribuisce a mandare avanti la contrada arancio-verde. Loro non se lo sono dimenticato, e infatti sul palco sono stati assegnati diversi premi. Tante sorprese, dai numerosi cappotti disseminati ironicamente lungo la strada, al vino con l’etichetta del cappotto fino ai fuochi e le lanterne con i colori verde e arancio. Guardandole andare via nel cielo ( non senza preoccupazioni), non si poteva non pensare di trovarsi a vivere un flash-back. E’ passato un anno e la Querciola è ancora qui a festeggiare la vittoria, di nuovo. La storia si ripete, il sogno continua.                                                     Johara Camilletti                     

Random Banner from DB Example

questa notizia e' stata letta 2126 volte

COMMENTA LA NOTIZIA

 

 

Nuova pagina 1
 

         

Blog:

Prima Pagina Blog
Tutte le Notizie
Palio di Fucecchio
Cronaca Locale
Fucecchio Calcio

Foto:

2017
2016
2015
2014
2013
2012

VIDEO:

Ultimo Video
Il Palio di Fucecchio
Tg Palio
Mago Ciampa
Torneo delle Contrade
Tutti i Video

SERVIZI:

Pagine Fan Facebook
Loghi Aziendali
Servizi Fotografici
 
 

Seguici:

Pagina Fan
Gruppo Facebook
Profilo Twitter
Canale Youtube
Contatti
 

Blog Personale di Alfredo Sabatini e Alessio Rosati

Termini e condizioni Blog | Cookie Policy di 0571foto.com

 

2127
I risultati del girone eliminatorio

Siamo spiacenti.Dati non disponibili.